Un brunch “Al Fresco” con Dalani.it

DSC04843Se c’è un periodo dell’anno in cui rimpiango di non essere in terronia, è proprio questo!
Basta aprire facebook , che sulla home mi ritrovo tutti i miei amici che mostrano i loro bei sorrisi (se sono fortunata che non mostrino i loro cosciotti di pollo al mare!) su di uno sfondo che ti riempie il cuore anche solo vedendolo in fotografia.
Il mare mi manca e, come il vecchio detto narra, “se Milano avesse il mare…” io sarei la più felice del mondo!
Ma Milano sa sempre ammaliare chi la vive, regalando posti incantati che mai penseresti di trovare tra il cemento e lo smog!
Lo scorso week end sono stata invitata per un brunch da Dalani.it, il famoso rivenditore online di arredamento per la casa e prodotti per l’home decor che da più di tre anni “fa danni” al mio conto in banca, mettendo tra le offerte sempre cose cui non posso rinunciare come i meravigliosi asciugamani con le iniziali che fanno tanto princess!
La location da loro scelta per passare del tempo insieme è stata Al Fresco, un meraviglioso angolo verde in via Savona, dove tutto ti aspetteresti, fuorché sentirti come in una casa in campagna!

Continue Reading

Davide Gatto, dove le borse sono fatte della stessa sostanza dei sogni!

DAVIDE GATTO_10Ho sempre amato follemente le borse, e se la mia casa crollasse, le borse la manterrebbero.
Non c’è griffe, colore, modello che tenga…se decido che deve essere mia, lo sarà.
La mia prima Vuitton l’ho comprata con la mia prima borsa di studio, come solo una vera oca giuliva potrebbe fare!
Da bambinetta fashion addicted, ne volevo assolutamente una ma mia madre mi disse: “amore mio, non ne ho mai comprata una per me, figuriamoci se ne compro una a te! Quando avrai i tuoi soldi, potrai fare quello che ti pare, anche sprecarli per una borsa così inflazionata!”. Ovviamente, alla prima borsa di studio universitaria, ho “giustamente” acquistato una borsa!
Non ho scelto l’inflazionato “speedy”, che davvero tutti avevano, ma sempre una con il famoso pattern LV che per quanto sia un classico, è un po’ too much!
Se tornassi indietro forse lo rifarei, certe follie si fanno solo con l’incoscienza! Perché spendere tutti quei soldi per una borsa in parte in pelle, se con le stesse cifre puoi avere un vero gioiello di artigianato italiano?
Lo scorso week end, passeggiando sui navigli in occasione del flower market, sono stata rapita dalla bellezza e dalla delicatezza di un atelier di borse: Davide Gatto.

Continue Reading

INDOVINA CHI VIENE A CENA? FRANCO ALIBERTI!

INDOVINA CHI VIENE A CENA_15Metti una casa nuova che ti invoglia a far festa tutte le sere, un amico MOLTO bravo in cucina, e il gioco è fatto!
Conosco Franco Aliberti da non molto tempo, ma subito siamo diventati amici e, come ogni buon amico fa, quando sa di venire a Milano, mi scrive!
Così, martedì scorso, Franco è venuto armato di cibo, estro e maestria che mai lo abbandonano, e ha cucinato per me, Piero, Antonio e Cecilia.

Continue Reading

Drogheria Milanese, giusto compromesso tra occhi e portafogli!

drogheria milanese_11Questo lunedì, visto che da qualche giorno sono zoppa e sono costretta a stare chiusa in casa con il piede immobile avvolto nella cosiddetta “calzetta della nonna”, vi parlerò di un posto che ho provato un po’ di tempo fa.
C’era un ristorante che vedevo praticamente tutti i giorni, Drogheria Milanese, che con il suo arredo retrò mi affascinava tanto e che, con aria calma e rilassata, mi appariva quasi come un’oasi felice. Così, dopo parecchio tempo dall’avvistamento, e su pareri favorevoli da parte di amici che lo avevano provato, ho deciso di andarci.

Continue Reading

Una colazione romantica DIY

colazione romantica_2Adoro il sabato mattina, amo svegliarmi senza sveglia e con la faccia sazia di sonno, amo svegliarmi tra le braccia di Piero che, con l’ansia di godersi la giornata, imposterebbe la sveglia anche di domenica alle otto del mattino! Amo il sabato perché mi fa sentire libera di scegliere, di “selezionare” il mio tempo per fare tutto quello che mi pare!
Chi mi conosce mi definisce pigra, e a dirla tutta non sbaglia o meglio, sono pigra quando qualcosa non è nei miei interessi, allora sì, potrei stare ore e ore a poltrire sul divano guardando fuori dalla finestra il tempo scorrere, ma se dalla finestra scorgo qualcosa che accende il mio interesse, sono più scattante di una gazzella in fuga dal predatore! Il sabato mattina amo dedicarlo a me stessa e alle cose che mi fanno stare bene, come dormire ad oltranza, farmi bella, riordinare l’armadio delle borse (oh sì, lì ci passerei ore ed ore!), leggere un buon libro, realizzare decori per i quali ho sempre meno tempo, e tutte queste cose qui.
Sabato scorso ho avuto un po’ di tempo per dedicarmi alla colazione e così ho deciso di preparare una mise en place diversa dal solito.

Continue Reading

Copacabana temakeria, buon cibo e savoir-faire!

copacabana milano_15Spesso ci sono cose che partono con il piede sbagliato, e io le fiuto subito.
Avevamo deciso di andare a pranzo da Copacabana, una temakeria brasiliana in zona Arco della pace.
Così, Antonio prenota per 3 persone alle 13.00. Secondo voi, alle 13.00, eravamo lì? Assolutamente no!
Così, quel sant’uomo di Antonio, chiama per dire che non solo da 3 eravamo diventati 2, perché Francesca aveva dato buca, ma che saremmo arrivati con mezz’ora di ritardo.
Secondo voi alle 13.30 eravamo lì? Ma neanche per sogno! Siamo arrivati alle 14.30, con la consapevolezza che avremmo digiunato, visto il ritardo megagalattico!
E invece no, ci hanno accolto con grande garbo e gentilezza, e ci hanno fatto accomodare.

Continue Reading

Albufera, dove già l’accoglienza fa la differenza!

ALBUFERA_1Se c’è una cosa in cui credo fermamente, è “l’amore a prima vista”.
Sì, ammetto di appartenere alla categoria “nella vita o è tutto bianco, o è tutto nero”, ma sono una di quelle persone che va a sensazioni, che capisce a pelle se quella persona “appartiene” al suo modus vivendi e, devo dirlo, sono poche le volte in cui sbaglio!
Da due anni il mio cuore appartiene anche un po’ alla Spagna. Da due anni la mia famiglia si è allargata con una “terza sorella” spagnola, la mia Pati.
L’ho conosciuta tramite un’amica in comune, e ho subito capito che saremmo diventate amiche. Non chiedetemi perché, ma mi è bastato un aperitivo con lei, e siamo diventate inseparabili!

Continue Reading

Stefano Bonomi, il mago dei capelli!

Stefano Bonomi_17Vi ricordate quando a dicembre sono andata a Detto Fatto, la trasmissione condotta da mia sorella Caterina, per farmi tagliare i capelli da Stefano Bonomi? Bene, se mi avete visto, vi ricorderete quanto abbia insistito Stefano nel volermi farmi bionda!
Dopo mesi e mesi di “corteggiamento” ho ceduto, ho messo da parte la paura di cambiare, e sono andata nel suo salone in via Canonica 59 qui a Milano.

Continue Reading