POTAFIORI, GOOD VIBES GARANTITE!

POTAFIORI_1           Ogni sorella è un punto di riferimento, sai che nel momento del bisogno lei ci sarà. Non ci sono distanze, fusi orario e figli che tengano, le sorelle sono un’ancora di salvezza. Sempre.
Avendone due, mi sento davvero fortunata anche se, per geografia e per dinamiche di vita diverse, non passiamo molto tempo insieme ma, appena possiamo, anche solo per un tè insieme, facciamo di tutto per vederci.
Avendo mia sorella Caterina a Milano, tutto è più facile e, Guido Alberto permettendo, appena possiamo cerchiamo di provare nuovi posti insieme.
Così, qualche sera fa, ho trascinato mia sorella Caterina in compagnia di Alice Venturi, meravigliosa make-up artist famosa sul web con i suoi tutorial di trucco, e Luca Bianchini, scrittore eccezionale dal sarcasmo più raffinato che io abbia mai potuto riscontrare, da Potafiori, meraviglioso concept store in zona Bocconi, dove l’idillio tra fiori, cibo e musica, regala quell’energia positiva che fa bene agli occhi e all’anima.

Continue Reading

THE GRILL, QUANDO L’HAMBURGER DIVENTA STILOSO!

THE GRILL MILANO_2Milano, ormai si sa, è invasa da hamburgherie! Ne trovi di buone a buon mercato, se quello che cerchi non è McDonald’s, e trovi anche le eccellenze, ma a prezzi non molto a buon mercato.
Mi è capitato di andare per caso al The Grill, hamburgheria in via Cesare da Sesto, a due passi dai navigli, dove lo stile è una prerogativa imprescindibile!

Continue Reading

NAPOLI 1820, IL VESUVIO IN RIVA AL NAVIGLIO!

IMG_7888-1024x1024Non sono mai stata una vera partenopea, non sono una di quelle che va predicando il proprio credo suddista. Ciò non toglie che nel mio accento sia sempre presente la cadenza campana, che le battute in napoletano hanno sempre una verve in più e che quando sento qualcuno parlare in napoletano, che io sia in Messico o a Pavia, il mio petto si gonfia di orgoglio.
A Milano è più che normale sentire parlare in napoletano perché si sa, i milanesi sono solo un mito, in realtà non esistono!
Da quando vivo qui, vado sempre alla ricerca della pizza perfetta, di quella che non ti fa rimpiangere Napoli, e devo dire, che ci sto riuscendo!
Quando ho una riunione con i miei angeli di 2 biscotti nel tè, cerco sempre di farlo nel modo più vicino possibile alle nostre radici, così che possiamo sentirci “a casa” a tutti gli effetti!
Così Francesca, dopo aver testato con le sue papille gustative Napoli 1820, propone di andar lì per una pizza che non ci avrebbe deluso.

Continue Reading

EVVIVA RICCIONE, IL MERAVIGLIOSO REGNO DI FRANCO ALIBERTI!

DSC05055Ci sono persone brave e determinate, che alla lunga ottengono risultati. Poi ci sono quelli bravi, determinati e talentuosi, che neanche trentenni, raggiungono obiettivi e vincono sfide oltre misura, lasciando tutti gli altri al punto di partenza!
Ho spesso potuto apprezzare il talento di Franco Aliberti, grazie alle meravigliose cene che ha preparato per noi a Milano,  ma viverlo a casa sua da EVVIVA RICCIONE, mi ha lasciato senza fiato!

Continue Reading

Tour Zacapa, il Rum è servito!

il rum è servito_5Se c’è una cosa ho imparato col tempo, è quella di essere sempre pronta a nuove esperienze!
Da buon toro ascendente vergine, la testa dura è “compresa nel prezzo” e così, ogni tanto, sono diffidente ai cambiamenti e alle novità.
Questo difetto, che lo è a tutti gli effetti, per fortuna ho imparato a smussarlo perché, solo con lo sguardo verso l’ignoto, puoi ampliare i tuoi orizzonti!
Così, quando mi hanno proposto di partecipare alla tappa milanese del Tour Zacapa che, con le sue 10 tappe de “Il Rum è servito” in collaborazione con Gambero Rosso gira l’Italia, ho subito accettato curiosa di capire come fosse possibile abbinare un distillato ad un intero menù, e non solo al dolce.

Continue Reading

POP PANCAKES!

DSC04888Ammetto di non essere molto innovativa in cucina, non ho quella padronanza tale da poter reinventare le ricette, ma se c’è una cosa che mi piace tanto fare, è trovare sempre un modo carino e innovativo per presentare le pietanze.
Giacché il tempo a Milano in questi giorni non è dei migliori, e il sole tarda a farsi scovare, ho deciso di mandar via la malinconia mettendomi ai fornelli!
Non so voi, ma io sono una di quelle che ha frigo sempre vuoto e, per questo, ho dovuto limitarmi a quello che c’era: latte, burro e uova! Se solo mia madre vedesse la carestia perenne che regna sovrana…provvederebbe subito a una cura di pappa reale solo per aver visto il nulla nel mio frigo!
Così, pensando a cosa avrei potuto fare, ho detto: ma quasi quasi preparo dei pancakes!

Continue Reading

INDOVINA CHI VIENE A CENA? FRANCO ALIBERTI!

INDOVINA CHI VIENE A CENA_15Metti una casa nuova che ti invoglia a far festa tutte le sere, un amico MOLTO bravo in cucina, e il gioco è fatto!
Conosco Franco Aliberti da non molto tempo, ma subito siamo diventati amici e, come ogni buon amico fa, quando sa di venire a Milano, mi scrive!
Così, martedì scorso, Franco è venuto armato di cibo, estro e maestria che mai lo abbandonano, e ha cucinato per me, Piero, Antonio e Cecilia.

Continue Reading

Drogheria Milanese, giusto compromesso tra occhi e portafogli!

drogheria milanese_11Questo lunedì, visto che da qualche giorno sono zoppa e sono costretta a stare chiusa in casa con il piede immobile avvolto nella cosiddetta “calzetta della nonna”, vi parlerò di un posto che ho provato un po’ di tempo fa.
C’era un ristorante che vedevo praticamente tutti i giorni, Drogheria Milanese, che con il suo arredo retrò mi affascinava tanto e che, con aria calma e rilassata, mi appariva quasi come un’oasi felice. Così, dopo parecchio tempo dall’avvistamento, e su pareri favorevoli da parte di amici che lo avevano provato, ho deciso di andarci.

Continue Reading

Una colazione romantica DIY

colazione romantica_2Adoro il sabato mattina, amo svegliarmi senza sveglia e con la faccia sazia di sonno, amo svegliarmi tra le braccia di Piero che, con l’ansia di godersi la giornata, imposterebbe la sveglia anche di domenica alle otto del mattino! Amo il sabato perché mi fa sentire libera di scegliere, di “selezionare” il mio tempo per fare tutto quello che mi pare!
Chi mi conosce mi definisce pigra, e a dirla tutta non sbaglia o meglio, sono pigra quando qualcosa non è nei miei interessi, allora sì, potrei stare ore e ore a poltrire sul divano guardando fuori dalla finestra il tempo scorrere, ma se dalla finestra scorgo qualcosa che accende il mio interesse, sono più scattante di una gazzella in fuga dal predatore! Il sabato mattina amo dedicarlo a me stessa e alle cose che mi fanno stare bene, come dormire ad oltranza, farmi bella, riordinare l’armadio delle borse (oh sì, lì ci passerei ore ed ore!), leggere un buon libro, realizzare decori per i quali ho sempre meno tempo, e tutte queste cose qui.
Sabato scorso ho avuto un po’ di tempo per dedicarmi alla colazione e così ho deciso di preparare una mise en place diversa dal solito.

Continue Reading