scusate il ritardo!

IMG_2492Quando ho aperto questo blog, mi sono promessa di non scrivere cose che non sentivo solo perché il mercato vuole che si pubblichino un numero preciso di articoli a settimana per rientrare in una fascia alta di audience.
Un lavoro ce l’ho, mi piace da morire e il blog vuole essere solo uno svago e una condivisione di esperienze, “limiti” e di confronto per chi si rilegge nelle mie parole potendo così pensare: “non è tutto oro quello che luccica, la vita è normale per tutti, chiunque tu sia, ovunque tu viva e qualsiasi siano le tue possibilità!”
È da un po’ che non pubblico, e l’ho fatto per scelta, perché quando scrivo lo faccio di getto e forzarmi proprio non mi va!
Ma in questo breve periodo della mia assenza ho ricevuto parecchi messaggi che mi chiedevano quando tornassi a scrivere e perché fossi sparita…Mi sono goduta la mia famiglia, ho assaporato cibi senza l’ossessione di fotografarli prima di mangiarli, mi sono ubriacata di paesaggi catturati con gli occhi e con il cuore senza avere l’ossessione della luce giusta per immortalarli, ho passato del meraviglioso tempo con la mia dolce metà senza fretta e senza l’ossessione degli impegni e degli appuntamenti… ho vissuto una vita “anti social” e mi sono riposata, perché le cose bisogna farle per star bene, non per dovere…per quello c’è già il lavoro!
Baci ragazzi, vi prometto che presto vi racconterò della mia splendida esperienza a Marrakech visto che in tanti mi avete chiesto consigli su cosa fare, dove mangiare e di raccontarvi i posti celati di questa meravigliosa città!

POTAFIORI, GOOD VIBES GARANTITE!

POTAFIORI_1           Ogni sorella è un punto di riferimento, sai che nel momento del bisogno lei ci sarà. Non ci sono distanze, fusi orario e figli che tengano, le sorelle sono un’ancora di salvezza. Sempre.
Avendone due, mi sento davvero fortunata anche se, per geografia e per dinamiche di vita diverse, non passiamo molto tempo insieme ma, appena possiamo, anche solo per un tè insieme, facciamo di tutto per vederci.
Avendo mia sorella Caterina a Milano, tutto è più facile e, Guido Alberto permettendo, appena possiamo cerchiamo di provare nuovi posti insieme.
Così, qualche sera fa, ho trascinato mia sorella Caterina in compagnia di Alice Venturi, meravigliosa make-up artist famosa sul web con i suoi tutorial di trucco, e Luca Bianchini, scrittore eccezionale dal sarcasmo più raffinato che io abbia mai potuto riscontrare, da Potafiori, meraviglioso concept store in zona Bocconi, dove l’idillio tra fiori, cibo e musica, regala quell’energia positiva che fa bene agli occhi e all’anima.

Continue Reading

L’Fanà, un posto da lasciarci il cuore e gli occhi!

FANA_11Mai avrei pensato di avere nostalgia dei monti, mai e dico mai avrei creduto di ricordare con nostalgia un posto freddo perché, da buona terrona piena di pregiudizi, ho sempre detestato la montagna. Parte della colpa la detiene anche mia madre che, non sopportando la neve e il freddo, ha sempre boigottato le proposte di vacanze in montagna. Quest’anno però mia madre, pur di stare con suo nipote Guido Alberto che nella top ten dei favoriti mi ha superato di gran lunga, ha deciso di passare il Natale in montagna con lui e noi di conseguenza siamo andati tutti a casa di mia sorella Caterina.

L’anno che verrà!

happy new year
Il nuovo anno sta per arrivare e anche tutti i buoni propositi come la dieta del lunedì! Mi piace pensare che l’anno che verrà sarà sempre migliore di quello passato, così che la grinta mi porti a fare cose migliori! Il 2014 è stato un anno bello ma anche brutto per certi versi: ci sono state scelte importanti, momenti davvero felici, e altri davvero da dimenticare… beh spero che l’anno che verrà sia migliore per tutti, compreso chi nel 2014 ha avuto davvero tanto da gioire! Felice anno nuovo ragazzi!

un Natale DIY

bastoncini_8“Dio non poteva essere ovunque: è per questo che ha creato le madri”, dice un antico proverbio. Ed è proprio vero, la mamma è tutto ciò di cui un figlio ha bisogno.
Se fossi stata un uomo, sarei stata il tipico mammone italiano, di quelli che pendono dalle labbra della propria madre e non fanno altro che rimpiangerla una volta andati via da casa a soli 40 anni, come dire…in tenera età!

Continue Reading