L’insolita locandiera, un B&B d’altri tempi!

img_0299La fortuna aiuta gli audaci, questo si sa! Ma spesso il coraggio non basta, a volte serve un pizzico di follia per far avverare i propri sogni. L’insolita Locandiera lo è stata, è stata coraggiosa, è stata folle, è semplicemente stata capace di concretizzare il suo sogno, quello di accogliere con amore le persone e coccolarle in ogni minimo dettaglio.
Lungo la strada che da Faenza porta ai colli di Brighisella, la natura ci ha avvolti e un sentiero campestre ci ha portati fino al cuore di Maria Giulia, L’insolita locandiera che ha trasformato la sua casa in un accogliente B&B dal sapore vintage ma fresco, raffinato e non banale, dove il buon gusto e la dolcezza sono gli ingredienti magici. Nulla è lasciato al caso, come dal nome delle tre camere che accolgono i forestieri ripresi da La Locandiera di Goldoni, fino alla candela accesa in camera che crea atmosfera all’arrivo come se si entrasse nella propria casa e non in un semplice B&B.

Continue Reading

Un week-end a Faenza, città di arte e accoglienza!

2Ci sono persone che incontri lungo il tuo cammino, che non fanno altro che entrare in sordina con molto pudore e rispetto, che senza mai essere invadenti ti cercano e ti accolgono come se ci si conoscesse da sempre. Ho conosciuto Marta per vie traverse, da un amico che ho conosciuto per caso su twitter e, dopo poco tempo,  Marta si è rivelata una buona amica. Marta è un bravissimo architetto, meravigliosa creatrice di origami e ha una spiccata sensibilità per il mondo dell’arte, cosa non banale pur essendo nata a Faenza.
Vi chiederete perché ho tenuto a precisare sul “pur essendo nata a Faenza”, perché Faenza, con i suoi sessantamila abitanti è un fulcro di arte, di cultura, di senso dell’estetica che mai avrei creduto. Con la sua tradizione ceramista, con il culto dell’artigianalità, dell’innovazione della tradizione, mi ha rapito il cuore e mi ha fatto passare uno dei weekend più interessante degli ultimi anni.

Continue Reading