handmade christmas gifts!

DIY_3I regali di Natale sono sempre un cruccio per vari motivi: budget, gusti di chi li riceve non spesso chiari, poco tempo a disposizione per andar in giro a cercare la cosa giusta e soprattutto la folla impazzita che si sparge per le strade come la migrazione degli gnu…una vera tragedia!

Continue Reading

Chef per un giorno!

1Mi è sempre capitato, fin da bambina, che certi sapori, certi profumi e certi suoni, mi facessero rivivere dei flashback.
Così la memoria resta intatta, come se tutto fosse in un hard disk e , nel momento del bisogno, lo rispolveri come se il tempo non fosse mai passato.
Da quando vivo da sola ho davvero capito l’importanza dei rituali, ho capito perché i miei genitori insistevano nel cenare tutti insieme, ho capito quanto tutto ciò sia fondamentale per una vita felice e quanto sia fondamentale per arricchire il capitale umano.La sensazione nel ricordare quei momenti è unica, indescrivibile e ti regala sorrisi inaspettati.

Continue Reading

un Natale DIY

bastoncini_8“Dio non poteva essere ovunque: è per questo che ha creato le madri”, dice un antico proverbio. Ed è proprio vero, la mamma è tutto ciò di cui un figlio ha bisogno.
Se fossi stata un uomo, sarei stata il tipico mammone italiano, di quelli che pendono dalle labbra della propria madre e non fanno altro che rimpiangerla una volta andati via da casa a soli 40 anni, come dire…in tenera età!

Continue Reading

L’albero di Natale a casa Balivo

albero_1Il mio rapporto con il Natale è sempre stato molto complicato.
Di solito tutti i bambini aspettano Babbo Natale con ansia ed emozione ma io, invece, lo aspettavo con terrore.
Ogni anno arrivava sempre prima delle 24.00, poi delle 23.00, poi delle 22.00, fino a che i miei genitori, vedendomi tremare e con gli occhi pieni di spavento, si sono visti costretti a dirmi che Babbo Natale non esisteva!

Continue Reading

Trovare l’America a Milano!

8Se c’è una cosa di Milano che mi ha conquistata, è la stravaganza e la vivacità che la anima. Ogni giorno puoi scoprire un posto nuovo, sempre diverso da quello del giorno prima e più vai avanti, più grandi sono le novità e le stravaganze.
Dopo sei mesi circa dal mio trasferimento a Milano, curiosa di conoscere tutto quello che animava la città, mi sono imbattuta in un sito web che mi ha davvero incuriosito. Parlava di un posto chiamato Ma’ Hidden kitchen supper club, con indirizzo segreto, dove potevi cenare con altre persone sconosciute per un massimo di 8 persone a serata.

Continue Reading

Quando l’abito non fa il monaco, ma il vaso!

5Come tutte le donne, amo i fiori.
Forse è una cosa davvero banale, ma amo il loro romanticismo, la loro vita cosi breve ma intensa, il loro potere nel donare un sorriso a chi li riceve in dono.
Chi mi conosce sa però che ho gusti ben precisi: mai e poi mai le rose rosse! Tutti vi chiederete che cosa mai mi abbiano fatto le rose rosse, non lo so, sarò strana, ma le trovo troppo scontate. Al mio primo San Valentino con Piero, nonostante lui mi avesse conquistato per il suo spiccato buon gusto, ho temuto che si sarebbe presentato a cena con delle rose rosse e, al solo pensiero di dover fingere di amarle, mi sentivo di svenire!

Continue Reading

Amarsi un po’, anche a tavola.

Se c’è una cosa che non sopporto, è l’essere sciatti a tavola. Non regge alcuna scusa del tipo “vado di fretta”, “tanto sono solo” o “ vabbè, ma apparecchiare tutta la tavola per due persone è esagerato”. Da piccola mia madre mi ha insegnato che la buona educazione la si riconosce a tavola e che solo chi si ama sa prendersi cura di se stesso, soprattutto nei piccoli gesti quotidiani. Mi ha sempre detto: “amore di mamma, anche se sei sola, metti la tovaglia, posiziona bene le posate e soprattutto, non utilizzare piatti di plastica che non sei in campeggio!”. Ecco perché, anche quando sono sola o vado di fretta, amo dedicare cura e attenzione alla mise en place.

Continue Reading