Tour Zacapa, il Rum è servito!

il rum è servito_5Se c’è una cosa ho imparato col tempo, è quella di essere sempre pronta a nuove esperienze!
Da buon toro ascendente vergine, la testa dura è “compresa nel prezzo” e così, ogni tanto, sono diffidente ai cambiamenti e alle novità.
Questo difetto, che lo è a tutti gli effetti, per fortuna ho imparato a smussarlo perché, solo con lo sguardo verso l’ignoto, puoi ampliare i tuoi orizzonti!
Così, quando mi hanno proposto di partecipare alla tappa milanese del Tour Zacapa che, con le sue 10 tappe de “Il Rum è servito” in collaborazione con Gambero Rosso gira l’Italia, ho subito accettato curiosa di capire come fosse possibile abbinare un distillato ad un intero menù, e non solo al dolce.

Continue Reading

INDOVINA CHI VIENE A CENA? FRANCO ALIBERTI!

INDOVINA CHI VIENE A CENA_15Metti una casa nuova che ti invoglia a far festa tutte le sere, un amico MOLTO bravo in cucina, e il gioco è fatto!
Conosco Franco Aliberti da non molto tempo, ma subito siamo diventati amici e, come ogni buon amico fa, quando sa di venire a Milano, mi scrive!
Così, martedì scorso, Franco è venuto armato di cibo, estro e maestria che mai lo abbandonano, e ha cucinato per me, Piero, Antonio e Cecilia.

Continue Reading

Chef per un giorno!

1Mi è sempre capitato, fin da bambina, che certi sapori, certi profumi e certi suoni, mi facessero rivivere dei flashback.
Così la memoria resta intatta, come se tutto fosse in un hard disk e , nel momento del bisogno, lo rispolveri come se il tempo non fosse mai passato.
Da quando vivo da sola ho davvero capito l’importanza dei rituali, ho capito perché i miei genitori insistevano nel cenare tutti insieme, ho capito quanto tutto ciò sia fondamentale per una vita felice e quanto sia fondamentale per arricchire il capitale umano.La sensazione nel ricordare quei momenti è unica, indescrivibile e ti regala sorrisi inaspettati.

Continue Reading

Basta un poco di zucchero e la pillola va giù!

IMG_3165 copia

Ci sono dei giorni in cui hai voglia di partire, mollare tutto e cambiare vita, ma l’unica cosa che puoi fare è coccolarti, ricordarti dei momenti migliori e riviverli nei piccoli gesti. Ieri sera ho deciso di coccolarmi così, preparandomi un dolce che mi ricorda un momento felice. L’ho assaggiato a Bruxelles per la prima volta e, da quel momento, ne sono diventata dipendente. Ovviamente non posso abusarne vista la quantità spropositata di calorie però, ogni tanto, dobbiamo pur cedere alle tentazioni! Il pain perdu,  dolce tipico dei Paesi francofoni, appartiene alla tradizione della cucina povera poiché, come dice lo stesso nome “pane perso, andato a male”, prevede l’utilizzo di ingredienti semplici e poveri, soprattutto di recupero.

Continue Reading