scrub al caffè

caffè_1Se mia madre non fosse identica a me, avrei avuto le giuste ragioni per pensare di essere stata adottata.
Mia madre è una bevitrice di caffè da record! È pur vero che il caffè in Campania è un must, è un simbolo e come diceva il grande de Crescenzo:”è un gesto d’affetto!”, ma io proprio non riesco a berlo se non in casi eccezionali di sonnolenza impellente.


Per farvi capire la situazione, a casa mia sono come quella povera bambina Assuntina nel meraviglioso film “Incantesimo napoletano” scritto e diretto da Paolo Genovese, dove i genitori si trovano ad affrontare il grande dramma del rifiuto del ragù per il risotto e a lottare per far sì che la loro figlioletta abbandonasse quell’assurdo accento padano e abbracciasse il culto delle tradizioni partenopee.
Essendo l’unica a non bere caffè, non riesco a comprendere il consumo spropositato che ne fanno in un giorno. Ancora ricordo quando il mio ragazzo è venuto per la prima volta dal “nordE” al sud, dopo la settantesima volta che gli hanno offerto il caffè nel giro di due ore ha detto:”oddio, ma è proprio come nel film benvenuti al sud, qui il caffè è come l’acqua!”.
Curiosando un po’ su internet sui vari trattamenti naturali e low cost, ho letto che riutilizzare i fondi del caffè, può essere “miracoloso” per la pelle.
Essendo in questi giorni natalizi con i miei, ho pensato di provarlo visto che la moka di casa Balivo sforna almeno 3 fondi di caffè al giorno!
Ho messo in una ciotola i fondi del caffè, un cucchiaino d’acqua e 3 cucchiaini di olio alle mandorle dolci, e ho mischiato il tutto fino ad avere un composto cremoso e omogeneo. caffè_2 caffè_3 caffè_5 caffè_4
Poi ho messo tutto in un barattolino delle conserve così da poterlo tenere sempre in doccia senza dover ogni volta realizzare il composto.
Devo dire che i risultati sulla mia pelle sono stati favolosi! La delicatezza del trito di caffè ha la consistenza e la granulosità giusta per le pelli delicate e, a differenza dello zucchero e del sale, presenta già quella parte oliosa idratante che nutre la pelle e non la aggredisce.
Se anche voi avete una famiglia bevitrice di caffè, o se siete voi stessi dei gran bevitori di caffè, provate questo meraviglioso rimedio low cost e non ve ne pentirete.caffè_6

Comments

comments