La seconda vita delle luci di Natale!

luci 11Ho sempre detestato smontare l’albero di Natale, da piccola chiedevo a mia madre di poterlo tenere ancora qualche giorno in più e lei, pur di rendermi felice, mi concedeva una settimana di tregua. Ma poi arrivava il 12 gennaio e giustamente, non vedeva l’ora di sbarazzarsi di quegli imbrogli! Così a quatto mani cominciavamo a smontarlo decoro dopo decoro, fino a rimpacchettare il tutto e metterlo in garage a “dormire” per un altro anno.
Quest’anno, ispirandomi alle lettere Seletti “Neon Art” che ho regalato al mio nipotino G.A. per il suo primo compleanno, ho deciso di non riporre le luci di Natale e di realizzare una lampada da comodino per la mia camera.

Con del fil di ferro ho realizzato le mie iniziali e, con molta pazienza, ho arrotolato il filo di luci intorno alle lettere in ferro. In fine ho messo due piccoli chiodini al muro per appendere le lettere vicino al mio letto così da farle diventare la mia lampada da comodino.luci 2 luci 3 luci 4 luci 5 luci 7 luci 6
Si, ammetto che per realizzare le proprie iniziali luminose si debba avere un grande ego ma, in fondo, solo chi ama se stesso saprà amare qualcun altro!
Per realizzare le lettere luminose serve:
-fil di ferro
-luci di Natale
-chiodiniluci 8 luci 11

Comments

comments