ECCO IL MIO POSTO DEL CUORE, VI PORTO A GROTTAMMARE!

grottammare_2Ci sono luoghi che ti conquistano a prima vista, che ti riempiono gli occhi e l’anima di felicità solo passeggiando tra le viuzze di un borgo incantato. Grottammare mi ha rapita dal primo istante in cui l’ho vista e, tre anni fa, ha deciso di entrare nel mio cuore e non uscirne più.

 

Stupidamente, le Marche sono state sempre un posto “ignoto” per me.  Abituata alla Campania che con le sue bellezze, con la sua storia e con la sua imponenza che non ha concorrenza, ho sempre sottovalutato questa regione dall’essenza introversa, dal  fascino immenso e dal patrimonio artistico ammaliante. Basta pensare al Ducato di Urbino e il famoso Mecenatismo di Federico da Montefeltro per capire l’importanza dell’arte in questa regione e il suo patrimonio che ne è divenuto poi nel tempo.
Ho messo piede in territorio marchigiano 3 anni fa quando Piero, la mia dolce metà, mi ha invitato a scoprire la sua terra, per passare qualche giorno al mare e mostrarmi quelle colline “pettinate” che ti avvolgono e ti rassicurano come un abbraccio forte e caloroso.
Vi chiederete cosa siano mai le colline “pettinate”: è il mio modo di chiamare quelle colline dalla perfezione geometrica di colori e forme che sono così precise da sembrare per l’appunto “ pettinate” con un pettine gigante!
Tra i vari posti che Piero mi ha mostrato c’è Grottammare che, con il suo borgo, riesce a narrarti tutta la sua storia e il suo vissuto, grazie alle stratificazioni avvenute nel tempo in questo posto incantato.
Non potete capire la sensazione che si prova nel camminare tra le viuzze di questo borgo che sembra fermatosi nel tempo.
Ogni angolo ha un segreto da mostrarti, ogni scorcio affaccia a picco sul mare e ogni pietra emana storia e tradizione come non mai.
La cosa bella di questo borgo è che è vivo, pieno di localini che hanno saputo valorizzare, nel pieno rispetto del genius loci, quel territorio silente e raffinato che, per fortuna, si presenta ancora incontaminato.
Ecco il mio posto del cuore, ecco Grottammare!

DSC05286 DSC05293 DSC05268 DSC05267 DSC05264 DSC05266 DSC05245 DSC05244 DSC05249 DSC05271 DSC05276 DSC05282 DSC05242grottammare_1

Comments

comments