EVVIVA RICCIONE, IL MERAVIGLIOSO REGNO DI FRANCO ALIBERTI!

DSC05055Ci sono persone brave e determinate, che alla lunga ottengono risultati. Poi ci sono quelli bravi, determinati e talentuosi, che neanche trentenni, raggiungono obiettivi e vincono sfide oltre misura, lasciando tutti gli altri al punto di partenza!
Ho spesso potuto apprezzare il talento di Franco Aliberti, grazie alle meravigliose cene che ha preparato per noi a Milano,  ma viverlo a casa sua da EVVIVA RICCIONE, mi ha lasciato senza fiato!

Lo scorso week end, dopo 7 ore di viaggio in macchina da Milano con il mio fidanzato che, esasperato dalle code interminabili ha rischiato di rimanere single lungo la strada, siamo arrivati nel paradiso terrestre dei ghiotti!
Evviva è un posto senza pari, dalla cura dei dettagli alla valorizzazione di quella che era l’anima di quel posto prima che arrivassero Franco Aliberti e Andrea Muccioli poiché, udite udite, era la lavanderia del Grand Hotel!
Ammetto di avere serie difficoltà nel raccontarvi della mia esperienza, mi sento come quando si vuol raccontare tutto e subito ad un’amica perché ci sono troppe cose belle da dire e non sai da dove cominciare e allora parli come un libro stracciato senza ne capo e ne coda…ma prometto di fare ordine e farvi godere di tutto quello di cui ho goduto io!
Franco E Andrea, decidono di iniziare un’avventura insieme. Erano circa 3 anni fa, Franco veniva dalla cucina di Bottura come pastry chef e Andrea voleva iniziare una nuova avventura. Cominciano  a girare in lungo e in largo alla ricerca di una location e finiscono a Riccione. Si imbattono in quella che era la lavanderia del Grand Hotel, che stava per essere abbattuta…una follia!
Così trovano la casa perfetta per il loro ristorante a scarto zero, dove ogni tassello presente è fonte di riutilizzo, dalle cucine ai piatti e bicchieri che, ancora imballati, erano nelle cantine del  Grand Hotel.
Il fulcro del locale è la cucina, rigorosamente a vista e senza vetri, con un bancone che ti permette di mangiarci praticamente dentro! Da questa posizione, assolutamente privilegiata, puoi godere della maestria di Franco e i suoi ragazzi, che con armonia ma molto rigore, preparano dei piatti da sogno.

DSC04965 DSC05011 DSC04983 DSC04984 DSC04993 DSC05017DSC04976
Ho mangiato di tutto, e se devo dirvi tutti i nomi, adesso non li ricordo! So solo che tutto era divino, studiato e ricercato, come se la perfezione fosse di default!
Abbiamo scelto il menù degustazione “assaggio tutto” ma Franco, di tanto in tanto per la regola dello scarto zero, ci inseriva qualcosa che gli risultava di troppo in pentola!

DSC04987 DSC05001 DSC05003 DSC05005 DSC04999 DSC05000 DSC05008 DSC05006 DSC05009 DSC05016 DSC05018 DSC05020 DSC05021 DSC05029 DSC05024
Il mattino dopo, visto che avevamo mangiato “poco”, siamo ritornati a far colazione da Evviva, godendoci non solo la bontà dei cornetti rigorosamente artigianali , ma anche della vista del meraviglioso orto che Franco, con la sua mamma, curano come se fosse un figlio.
Che dire, dopo un week end così, posso solo consigliarvi di andare da EVVIVA, di godervi lo spettacolo e innamorarvene come è successo a me e Piero.
Alla fine del week end stavamo scoppiando, ma eravamo felici! Felici di esser stati da un amico bravo, talentuoso e super ospitale, e felici di aver visto quel talento tramutato in un vero successo!

DSC05047 DSC05046 DSC05043 DSC05048 DSC05034

 

Comments

comments