summer lunch table setting!

DSC_0458Dopo il post del table setting per la prima colazione, oggi vi mostro come anche al mare, il pranzo può avere stile con poco!
D’estate il colore è tutto! Metti una tovaglia neutra e sbizzarrisciti a combinare una palette utilizzando colori diversi ma che abbiano sintonia tra loro.
Per questo Table Setting molto estivo e mediterraneo, ho utilizzato dei piatti che di sicuro voi tutti riconoscete a prima vista! Le ceramiche Solimene si riconoscono lontano un miglio, sono quell’immagine chiara e ben definita della tavola mediterranea. Qui ho utilizzato la linea classica, quella più conosciuta e anche più versatile. Le ceramiche di Vietri sul mare sono un must dell’handmade e del sapore dell’artigianalità. Ogni pezzo è decorato a mano così che ogni pezzo è unico nel suo splendore.

Continue Reading

Breakfast table setting, mai trascurare i dettagli!

DSC_0419“I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio.”
Mai frase fu più azzeccata, soprattutto per me! Non amo la sciatteria, non amo la grossolanità ma tutto ciò mi viene naturale, non è certo un’imposizione… in fondo sono o non sono una Princess ?!?!
Oggi vi propongo un table setting per le colazioni estive che, con tutta la calma e la tranquillità che le caratterizzano, sono tra le mie preferite. Ho utilizzato un servizio Flamant, brand che io amo particolarmente per il suo tocco raffinato e romantico.

 

 

Continue Reading

Lozione al miele e cetriolo, come sopravvivere alla fashion week!

IMG_5546La fashion week è alle porte, l’herpes si è già palesato da qualche giorno, e il rossore del trucco per mascherare la stanchezza, ha preso il sopravvento!
Una volta amavo la moda…una volta! Ancora ricordo la mia prima sfilata dal “dietro le quinte”…quanta emozione e quanta adrenalina! Non preoccupatevi, non credevo di essere una modella, ma vedere le modelle camminare sulla passerella da te progettata, è molto più emozionante che essere una super top model!
La scorsa stagione, a giugno, tra caldo, trucco messo random non potendo portare dietro tutto il necessario, e stress all’ennesima potenza, ho avuto qualche irritazione al viso e al collo che stentava ad andare via. Così, nel cercare il rimedio giusto, di quelli che puoi fare da sola in casa, ho trovato una lozione al miele e cetriolo che, udite udite, mi ha salvata!

Continue Reading

Una colazione romantica DIY

colazione romantica_2Adoro il sabato mattina, amo svegliarmi senza sveglia e con la faccia sazia di sonno, amo svegliarmi tra le braccia di Piero che, con l’ansia di godersi la giornata, imposterebbe la sveglia anche di domenica alle otto del mattino! Amo il sabato perché mi fa sentire libera di scegliere, di “selezionare” il mio tempo per fare tutto quello che mi pare!
Chi mi conosce mi definisce pigra, e a dirla tutta non sbaglia o meglio, sono pigra quando qualcosa non è nei miei interessi, allora sì, potrei stare ore e ore a poltrire sul divano guardando fuori dalla finestra il tempo scorrere, ma se dalla finestra scorgo qualcosa che accende il mio interesse, sono più scattante di una gazzella in fuga dal predatore! Il sabato mattina amo dedicarlo a me stessa e alle cose che mi fanno stare bene, come dormire ad oltranza, farmi bella, riordinare l’armadio delle borse (oh sì, lì ci passerei ore ed ore!), leggere un buon libro, realizzare decori per i quali ho sempre meno tempo, e tutte queste cose qui.
Sabato scorso ho avuto un po’ di tempo per dedicarmi alla colazione e così ho deciso di preparare una mise en place diversa dal solito.

Continue Reading

Cargo High-Tech, il paese dei balocchi del decor!

hi-tech_1Se a Milano cerchi un posto dove puoi trovare tutto, ma davvero tutto per la tua casa, non puoi non andare da Cargo High-Tech.
Definirlo concept store sminuirebbe la sua magia e, definirlo negozio di arredamento, pure. La parola giusta per collocarlo in una categoria è, a parer mio, grande emporio.
Lo scorso week end io e Piero eravamo in giro alla ricerca di un attaccapanni e, con questa scusa, l’ho portato nel regno del decor!

Continue Reading

Alzatina DIY – La mia mania di creare e riciclare!

alzatina diy 1Non posso farci nulla, è più forte di me, quando vedo un oggetto che è uno spreco gettar via, penso sempre a cosa potrei farci pur di non buttarlo. Mi è successo con le bottiglie in vetro di Coca Cola, e mi è successo anche con il vassoio di una confezione di Lindor. Una volta finiti i cioccolatini che ovviamente sono durati meno di mezz’ora (giuro che non li ho mangiati tutti io, anche se mi sarebbe piaciuto tanto!), ho tenuto la base dorata perché m’ispirava tanto!
Così ieri, iniziando a preparare gli scatoloni per un trasferimento di cui poi vi parlerò, ho ritrovato tra i miei accumuli di roba il famoso vassoio dorato che avevo conservato. Subito mi è venuto in mete di utilizzarlo per realizzare un’alzatina!

Continue Reading

Non è mai un vuoto a perdere!

cocacola DIY_13Metti una passione per il decoro, l’amore per i colori e la voglia di creare sempre qualcosa di nuovo e originale: questi sono gli ingredienti della mia vita quotidiana che, tempo a disposizione permettendo, fanno parte delle mie frenetiche giornate. Ad ogni oggetto che mi passa tra le mani, cerco di dargli una “seconda vita”, soprattutto se ha una bella linea estetica e un’utilità effettiva perché odio accumulare cose inutili!

Continue Reading

Non toccate la mia tazza DIY!

tazza_1Sarò anche strana, ma c’è una cosa che mi manda su tutte le furie, che proprio non perdono a nessuno, è che mi rubino la tazza! Da sempre ho avuto una tazza solo mia, forse ancor prima di avere una migliore amica o forse ancor prima di dire mamma e papà! Già da piccola le mie sorelle, nonostante nella nostra credenza ci fossero almeno 25 tazze, prendevano sempre la mia! Le motivazioni? Di solito erano due, o non avevano fatto caso a quale avessero preso siccome per loro una valeva l’altra, oppure che la mia era più bella e più nuova e volevano anche loro quella. Inutile star a raccontarvi le lotte per riaverla, vi dico solo tre momenti salienti del match: urla, pianti e alcune volte anche schiaffi! Così, ricordando queste lotte, ho preso l’abitudine di comprare tazze in serie così che, se a qualcuno venisse voglia di prendere la mia tazza, ne ha una uguale da utilizzare.

Continue Reading

La seconda vita delle luci di Natale!

luci 11Ho sempre detestato smontare l’albero di Natale, da piccola chiedevo a mia madre di poterlo tenere ancora qualche giorno in più e lei, pur di rendermi felice, mi concedeva una settimana di tregua. Ma poi arrivava il 12 gennaio e giustamente, non vedeva l’ora di sbarazzarsi di quegli imbrogli! Così a quatto mani cominciavamo a smontarlo decoro dopo decoro, fino a rimpacchettare il tutto e metterlo in garage a “dormire” per un altro anno.
Quest’anno, ispirandomi alle lettere Seletti “Neon Art” che ho regalato al mio nipotino G.A. per il suo primo compleanno, ho deciso di non riporre le luci di Natale e di realizzare una lampada da comodino per la mia camera.

Continue Reading